Comunicato Stampa FILMFESTIVALVIESTE

FilmFestivalVieste riparte con mostre, workshop e tanta commedia

locandina Vieste

Sarà Vieste, la “perla del Gargano”, a ospitare un Festival del cinema innovativo e dedicato alla Nuova Commedia Italiana.

Il FilmFestivalVieste avrà come protagonisti i registi e gli interpreti del nostro cinema.

La kermesse è una delle pochissime realtà festivaliere, riuscita a ripartire con il significativo sostegno dell’Assessorato Turismo e Cultura dell’Amministrazione Comunale di Vieste, nonchè alla determinazione dell’organizzatrice generale del Festival, Terry Abbattista della Sol’Eventi, patrocinato da ApuliaFilmCommission

Si entra nel vivo della manifestazione il 15 Luglio, giorno di apertura del Festival, in cui verranno inaugurate due importanti mostre. La prima è l’attesissima Ritratto di Anna, presentata lo scorso anno al Festival Internazionale del Film di Roma: una galleria di ritratti organizzata dalla Fondazione Ente dello Spettacolo e dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e dedicata alla indimenticabile Anna Magnani.

La seconda è un’accurata selezione di manifesti del grande cinema italiano dal primo dopoguerra ai nostri giorni.

Le mostre verranno presentate dal 15 luglio alle ore 18.00 e poi aperte al pubblico tutti i giorni dalle 19.00 sino alle 22.00 in tutto il periodo del festival

All’interno del Festival trova spazio nei giorni 16, 17 e 18 il progetto “Porte Aperte alla Fabbrica dei Sogni” grazie al quale giovani appassionati cinefili, affiancati da affermati filmaker, potranno entrare nel vivo della realizzazione di cortometraggi. I lavori saranno girati in tre set ambientati nella Roma Imperiale, nel Medioevo e nel Far West. Le tre scenografie sono state realizzate dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Foggia, coordinati dai due tutor d’eccezione, i professori Gagliardi e Ferrigno.

Le sceneggiature, nel rispetto rigoroso di ambienti e costumi delle rispettive epoche, vedranno la presenza di validissimi stuntmen e l’utilizzo accurato di effetti speciali; sui set oltre alla presenza di attori professionisti, verranno impiegati figuranti selezionati tramite i casting svolti prima dell’inizio delle riprese.

In ogni serata condotta da Francesca Rettondini verranno presentati presso l’Anfiteatro Adriatico, i lavori realizzati all’interno dei laboratori del “Porte aperte alla fabbrica dei sogni”

Il 20 e 21 luglio, invece, sarà la volta del Workshop “La ricetta della Nuova Commedia Italiana”. I partecipanti – 25 tra giovani attori, registi, sceneggiatori e montatori –con l’ausilio di due docenti d’eccezione, la casting director Marita D’Elia e il regista Paolo Genovese, coordinati dal critico e giornalista cinematografico Maurizio di Rienzo, compiranno un’interessante ricognizione in questo specialissimo mondo della commedia italiana che da anni è protagonista indiscussa del box office e brilla di una particolare luce che si proverà a focalizzare.

Per iscriversi alle selezioni per il Workshop è necessario inviare foto e curriculum vitae all’indirizzo segreteria@filmfestivalvieste.it, oppure compilare il form presente nel sito www.filmfestivalvieste.it.

Dal 19 al 25 luglio, si entrerà nel vivo della rassegna cinematografica dedicata appunto alla Nuova Commedia Italiana. Ogni sera prima della proiezione nell’Anfiteatro Adriatico, il pubblico potrà incontrare il regista e i protagonisti della pellicola.Questo il calendario degli appuntamenti:

  • 19 luglio LA GENTE CHE STA BENE presenta il film l’attrice Emanuela Grimalda
  • 20 luglio TUTTA COLPA DI FREUD presenta il regista Paolo Genovese
  • 21 luglio UN MATRIMONIO DA FAVOLA  presenta Enrico Vanzina
  • 22 luglio SONG E’ NAPULE’ presentano i registi Manetti Bros
  • 24 luglio MALDAMORE    presenta l’attrice Eleonora Ivone e lo sceneggiatore Massimo Sgorbani
  • 25 luglio CI VORREBBE UN MIRACOLO presenta il regista Davide Minnella e gli attori Elena di Cioccio e Gianluca Sportelli

L’appuntamento finale del Festival sarà con l’assegnazione del prestigioso Premio “Carlo Nobile”, dedicato alla memoria del fondatore del festival, riconoscimento assegnato nelle precedenti edizioni a registi del calibro di Sergio Rubini e Giuseppe Piccioni.

Ufficio stampa
FilmFestivalVieste
ZaccariaCommunication
Giuseppe Zaccaria
+39 3933928885

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi